CAMPIONI D’ITALIA 2020

GSH SEMPIONE 82 CAMPIONE D’ITALIA

Si è svolta presso il Centro di Preparazione Paralimpica del Tre Fontane a Roma la finale dei Campionati Italiani Paralimpici di Società di Atletica Leggera che ha visto il GSH Sempione 82 salire sul gradino più alto del podio.

Sono due i trofei vinti in questo weekend di gare: quello per il secondo posto della Classifica Promozionale Maschile (tiene conto di tutti i risultati di tutte le gare disputate dagli atleti) dove sono stati totalizzati 45160 punti, e quello per il primo posto della Classifica Assoluta Maschile che consacra quindi il Sempione 82 Campione d’Italia con 25204, seguita da Omero Bergamo e da Anthropos Civitanova Marche.

Gli atleti della squadra ossolana hanno gareggiato in maniera praticamente perfetta portando a casa ottimi risultati conditi da due nuovi primati nella distanza dei 400m. A soli 20 giorni da quelli stabiliti agli Assoluti di Jesolo, Lorenzo Marcantognini (T63) porta il nuovo record mondiale a 1’08”55, abbassandolo di poco più di 2 secondi, mentre Riccardo Bagaini (T47) abbassa il record italiano fermando il cronometro a 51”07 (per Bagaini beffa sui 100m con quello che sarebbe potuto diventare il nuovo primato italiano con 11”45 non omologabile per il troppo vento).

A scendere in campo sono stati Nicholas Zani, il veterano Nicola Tortora, Stefano Bertola, Riccardo Bagaini, Riccardo Cotilli, Alessandro Ossola, Andrea Terraneo, Stefano Gori, Lorenzo Marcantognini, Diego Gastaldi, Alessandro Fornara e per il settore femminile Alessia Refolo, chiude al sesto posto sia nella classifica assoluta sia nella promozionale.

Quest’anno inoltre la Federazione ha istituito anche il campionato giovanile di società che assegnerà sia il titolo per la compagine maschile giovanile di società, sia per quella femminile. Nelle file del Gsh Sempione a gareggiare per questo campionato sono stati: Riccardo Bagaini, Lorenzo Marcantognini, Nicholas Zani e Stefano Bertola. I risultati di questo campionato non sono stati ancora ufficializzati, ma il Sempione 82 potrebbe portarsi a casa anche questo titolo.

Ad accompagnare gli atleti la presidente Elisabetta Saccà, i dirigenti Lorenzo Saccà, Silvano Bagaini e Giuseppe Bottani al quale è spettato l’onore di alzare la coppa di Campioni d’Italia, i tecnici Andreoli Patrizio, Flavio Ranghino e Barbara Saccà e gli accompagnatori Rosario Petrulli e Massimiliano Diabotti, a cui vanno infiniti ringraziamenti per il lavoro svolto.

Quello vinto a Roma è l’undicesimo scudetto per la compagine ossolana, che dedica questa vittoria ad Angelo Petrulli e anche a tutti gli abitanti del VCO che hanno subito danni a causa del maltempo.

(Sostenuto da Fondazione Luigi Orrigoni, Vinavil, Samloor Engineering)

GARACATATLETAROMA
100  MTT-11REFOLO  ALESSIA16″41
100  MTT-33ZANI NICHOLAS24″73
100  MTT-53GASTALDI  DIEGO16″68
100  MTT-11GORI  STEFANO15″69
100  MTT-35TERRANEO ANDREA18″25
100  MTT-63OSSOLA ALESSANDRO13″43
100  MTT-64COTILLI RICCARDO12″13
100  MTT-47BAGAINI RICCARDO11″47
    
200  MTT-11REFOLO  ALESSIA36″60
200  MTT-11GORI  STEFANO35″19
200  MTT-47BAGAINI RICCARDO23″39
200  MTT-53GASTALDI  DIEGO29″50
200  MTT-64COTILLI RICCARDO26″26
200  MTT-35TERRANEO ANDREA39″07
200  MTT-63OSSOLA ALESSANDRO29″15
200  MTT-63MARCANTOGNINI30″89
    
400  MTT-11REFOLO  ALESSIA1’30″95
400  MTT-35TERRANEO ANDREA1’25″95
400  MTT-47BAGAINI RICCARDO51″07  R.I.
400  MTT-63MARCANTOGNINI1’08″55 R.M.
    
800  MTT-33ZANI NICHOLAS3’11″01
800  MTT-53GASTALDI  DIEGO1’59″66
    
1500  MTT-37FORNARA ALESSANDRO6’57″88
1500  mtT-33ZANI  NICHOLAS5’29″81
    
5000 MTT-37FORNARA ALESSANDRO25’37″34
10000 MTT-37FORNARA ALESSANDRO55’38″96
    
CLAVAT-32BERTOLA STEFANO10,04  mt
    
DISCOT-32BERTOLA STEFANO5,71  mt
DISCOT-56TORTORA NICOLA17,20  mt
    
PESOT-32BERTOLA STEFANO3,79  mt
 T-56TORTORA NICOLA6,12  mt
    
GIAVELLOTTOF-11GORI  STEFANO13,44  mt
 T-56TORTORA NICOLA16,70  mt
    
LUNGOT-63MARCANTOGNINI3,94 mt
   
    

Campionati Italiani Assoluti paralimpici – Jesolo 11 e 12 settembre

Si sono svolti allo Stadio Armando Picchi di Jesolo, nel weekend del 11 e 12 Settembre, i Campionati Italiani Assoluti di Atletica Paralimpica FISPES.

La ripartenza post-lockdown non poteva essere migliore per i 14 atleti del GSH Sempione 82 ASD che sono scesi in campo. Sono in totale 16 i titoli di Campione d’Italia conquistati, insieme a 7 medaglie d’argento e 5 di bronzo. A coronare il tutto anche ben due nuovi record italiani e un nuovo primato mondiale per la squadra guidata dalla presidente Elisabetta Saccà.

Per Stefano Gori categoria T11, accompagnato dalla guida Patrizio Andreoli, arrivano un bronzo nei 100m e un argento nei 200m.

Nicholas Zani cat. T33 conquista 3 medaglie d’oro nei 100m, 400m e 800m dove segna anche il nuovo record italiano di categoria con 2’43”49.

Sono tre i titoli italiani anche per Andrea Terraneo cat. T35 nei 100m, 200m e 400m, e per Alessandro Fornara cat. T37 nei 1500m, 5000m e 10000m.

Riccardo Bagaini T47 conquista due medaglie d’oro nei 200m e nei 400m dove sigla il nuovo record italiano fermando il cronometro a 51”24.

Sono due le medaglie per Riccardo Cotilli cat. T64: argento nei 100m e oro nei 200m.

Alessandro Ossola T63 vince l’oro nei 100m.

Campione Italiano nei 100m della categoria T53 Diego Gastaldi.

Lorenzo Marcantognini T63 porta a casa una medaglia d’argento nei 100m e una d’oro che gli vale anche il nuovo Record del Mondo nei 400m con il tempo di 1’10”67 abbassando di quasi 4 secondi il suo precedente primato.

Emanuele Ruta F33 porta a casa il titolo Italiano nel lancio del disco.

Per il veterano Nicola Tortora F54 arrivano invece due medaglie d’argento nel disco e giavellotto.

Stefano Bertola cat. F32 vince tre medaglie di bronzo nel lancio della clava e disco e nel getto del peso.

Alessia Refolo conquista invece una medaglia di bronzo nei 100m insieme alla guida Patrizio Andreoli, e due medaglie d’argento negli 800m e nei 1500m con la guida Massimiliano Diabotti.

Ad accompagnare il gruppo in questa due giorni di trasferta i dirigenti Lorenzo Saccà, Silvano Bagaini e Elisabetta Saccà fresca di nomina a consigliere federale FISPES, e gli accompagnatori Rosario Petrulli, Laura Maderna e Barbara Saccà.