DEVERO PER TUTTI

Il progetto DEVERO PER TUTTI si propone come obiettivo il miglioramento dell’accessibilità dell’Alpe Devero per le persone con disabilità motoria.

L’Alpe Devero ha visto negli ultimi anni un costante aumento del flusso turistico, con destinazione principale la piana e la località Alpe Crampiolo. L’aumento della domanda turistica ha coinvolto le più diverse tipologie di fruitori della montagna: scalatori, escursionisti di diverso livello, semplici amanti dell’aria aperta e della montagna. Uno dei punti di forza dell’Alpe Devero è la facile accessibilità in quasi tutti i periodi dell’anno.

Il principale limite per le persone con disabilità motoria era però la reale fruizione dell’ambiente una volta giunti all’Alpe.

Per questo motivo il Comune di Baceno, insieme ai partner Aree protette dell’Ossola e GSH Sempione 82 A.S.D., con il supporto di Fondazione Comunitaria del VCO e quello del Rotary club Pallanza-Stresa, ha raggiunto l’obiettivo di facilitare l’accesso attraverso interventi di miglioramento della situazione esistente, la sistemazione della cartellonistica e l’organizzazione di iniziative dedicate ai disabili.

Un primo passo perché nel lungo periodo il Devero diventi completamente fruibile ai portatori di handicap.

 

Il progetto DEVERO PER TUTTI ha permesso di poter godere delle meraviglie dell’Alpe Devero, attraverso un percorso dove le barriere architettoniche sono state abbattute riqualificando un tratto di viabilità esistente nei pressi dell’accesso alla piana dell’Alpe Devero, nella zona antropizzata della località Ai Ponti, con un intervento di manutenzione finalizzato al consolidamento della pavimentazione in terra battuta. Tale intervento è stato attuato mediante l’utilizzo di leganti ecocompatibili miscelati con terreni presenti in sito o con inerti provenienti dalle cave locali, mantenendo quindi pressoché inalterati i colori naturali del posto.

 

 

Il GSH SEMPIONE 82 A.S.D nasce e cresce principalmente con lo scopo di avvicinare allo sport ragazze e ragazzi con disabilità fisica o psico-attitudinale. Accanto a questo progetto iniziale la società si è però sempre trovata disposta ad accogliere iniziative diverse che avessero come fondamento il processo di inclusione.

Da ben 18 anni siamo impegnati con il progetto che intende promuovere la cultura dell’escursionismo condiviso, inteso come pratica sportiva e non solo esclusivamente come attività assistenziale.

Collaborando con Enti, Comuni, Comunità Montane o Fondazioni abbiamo potuto così raggiungere diversi e significativi obiettivi, tra cui dare ai nostri ragazzi la possibilità di conoscere il territorio con tutte le sue bellezze paesaggistiche e artistiche, godere dei colori e dei profumi che la natura ci regala, insegnare a loro il rispetto per i delicati equilibri della biodiversità, ma soprattutto utilizzare questa opportunità per raggiungere maggiore sicurezza e autostima.

Per ottenere questi risultati serve la collaborazione di Enti e Comuni che si facciano carico di abbattere, dove possibile, quelle barriere che impediscono l’accessibilità ai portatori di handicap.

Grazie al bando della Fondazione Comunitaria del VCO, del supporto del Rotary Club Pallanza – Stresa, del Comune di Baceno e dell’ente delle Aree Protette dell’Ossola, è stato riqualificato all’Alpe Devero un percorso accessibile anche a disabili in carrozzina.

Un passo avanti per un turismo sostenibile e accessibile a tutti.

 

Per noi del Gsh Sempione 82, l’Alpe Devero è il punto di partenza delle nostre attività escursionistiche e poterlo fare con tutti gli atleti del nostro gruppo sportivo, anche coloro che hanno difficoltà motorie, ha reso questo percorso completo dando la possibilità inclusiva di fare un’esperienza memorabile tra i paesaggi dell’Alpe.

Il supporto del comune di Baceno in tutti questi anni ha sempre permesso alla nostra associazione di poter godere di queste meraviglie, oggi ancor di più.

L’attività di montagna continua a crescere grazie al supporto di: SAGF (soccorso alpino guardia di Finanza) stazione di Domodossola, Soccorso Alpino sezione di Domodossola, diversi CAI facenti parte del CAI EST MONTEROSA, del nostro territorio, CISS Ossola, Enel Green Power e, a partire dal 2023, Ossola Outdoor School. Questa collaborazione armonica dà la possibilità di poter visitare per la prima volta il Devero o ritornarci e assaporare nuovamente le meraviglie di cui è composto.

Un passo avanti per un turismo sostenibile e accessibile a tutti.

 

Per tutte le informazioni in merito potete contattarci alla mail info@gshsempione82.it.

 

Questo il video realizzato per il progetto DEVERO PER TUTTI che ha lo scopo di far sì che tutti possano sapere della possibilità che l’Alpe Devero concede anche alle persone portatori di handicap di vivere la montagna.

Video realizzato da Matteo Pelletti @matteopelletti

 

 

 

Oltre il video di promozione del percorso DEVERO PER TUTTI  abbiamo realizzato sempre con le immagini di Matteo Pelletti e la voce di Barbara Saccà, un breve spot per pubblicizzare tale progetto e poterlo diffondere su tutti i social nostri e dei partner di progetto con più facilità.

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI FISPES PADOVA 2023

Sono stati i Campionati Italiani Assoluti FISPES del 27 e 28 Maggio a mettere il punto ai numerosi impegni affrontati dal GSH Sempione 82 A.S.D. durante questo mese. A ospitare l’evento lo stadio Daciano Colbacchini di Padova.

10 gli atleti in maglia blu a scendere in campo, di cui 2 gareggiano fuori classifica, che conquistano in totale 10 medaglie d’oro, 3 d’argento, 2 di bronzo, 1 titolo di Campione Italiano Assoluto e 2 nuovi record italiani, ma che soprattutto hanno dimostrato una compattezza di gruppo sia nel festeggiare che nel saper affrontare i momenti di sconforto dei vari componenti della squadra!

In ordine alfabetico:

  • Riccardo Bagaini cat. T47 conquista due titoli italiani sulla distanza dei 200m e su quella dei 400m in cui segna il nuovo primato: finalmente sotto il muro dei 50” chiude la gara davanti a tutti in 49”70 dopo un bellissimo duello con Raffaele Di Maggio (T20 Anthropos). Questa sua prestazione gli consente di vincere anche il titolo di Campione Italiano Assoluto su questa distanza (premio generale assegnato per ogni disciplina in gara);
  • Nei lanci Stefano Bertola F32 riesce a conquistare due medaglie d’argento con il lancio della clava a 11,61m e nel lancio del disco a categorie accorpate, gareggiando anche nel getto del peso;
  • Monica Contrafatto conferma in pista l’ottimo risultato ottenuto solo qualche giorno prima al Meeting di Savona vincendo la medaglia d’argento nei 100m T63;
  • Uno dei veterani della squadra il non vedente Stefano Gori F11 torna a casa con la medaglia di bronzo conquistata nel getto del peso. Per soli 4cm non riesce a salire sul podio nella gara del lancio del disco;
  • Doppio titolo italiano sui 100m e 200m T62 anche se con riscontri cronometrici che lasciano purtroppo l’amaro in bocca per Davide Bartolo Morana;
  • Stefano Morandi F20 convince nel lancio del giavellotto con la misura di 23,17 gara in cui diventa Campione Italiano, resta sulle sue misure invece nel getto del peso conquistando un bronzo;
  • Terraneo Andrea della categoria T35 si conferma anche quest’anno Campione Italiano di categoria su entrambe le distanze corse: 100m chiusi in 18”27 e 400m in 1’23”15;
  • A chiudere la lista dei Campioni Italiani c’è Nicholas Zani T33 che di titoli ne conquista 3: 100m con nuovo record italiano gara in cui per la seconda volta scende sotto i 23”, 200m e 400m.

Gareggiano fuori classifica dato che entrambi non hanno cittadinanza italiana il danese Kasper Filsoe T46 che corre sia la distanza dei 100m in 11”81 che quella dei 200m; e il senegalese Omar Diabang F57, uno degli ultimi ingressi in squadra, che scende in campo in tutte e tre le discipline di lancio: buona misura per lui nel peso 8,26m e nel giavellotto 22,11m, poco soddisfatto invece del lancio del disco.

Per la prima volta in maglia Sempione 82 c’è anche Francesco Saleh Sami, piccolo atleta classe 2014 che partecipa alle gare promozionali del salto in lungo dove con 3,31m arriva primo, dei 60m secondo al traguardo e del lancio del vortex terzo classificato!

Ora si attendono le convocazioni ai prossimi Campionati del Mondo di Parigi in programma dall’8 al 17 luglio prossimo, dopo aver ricevuto la notizia qualche giorno fa che Kapser Filsoe certamente farà parte della squadra nazionale danese in gara in Francia.

Come sempre i ringraziamenti finali vanno ai dirigenti e volontari che hanno accompagnato e supportato gli atleti in gara, e agli sponsor che sostengono le nostre attività: Tigros –  Fondazione Luigi Orrigoni, Vinavil, Samlor Engineering, Andrea Laurini Private Banker.

 

MEMORIAL ANGELO PETRULLI – PRIMA PORVA CDS FISPES PIEMONTE-LOMBARDIA-LIGURIA 2023

 

 

Qui di seguito trovate tutte le informazioni riguardo il MEMORIAL ANGELO PETRULLI – PRIMA PORVA CDS FISPES PIEMONTE-LOMBARDIA-LIGURIA 2023 in programma SABTO 6 MAGGIO presso lo STADIO BOROLI – PISTA DI ATLETICA CAV. ANGELO PETRULLI di GRAVELLONA TOCE: circolare dispositiva, programma orario e modulo di prenotazione servizio pasti.

Si ricorda che il programma è provvisorio e potrebbe subire variazioni in base alle iscrizioni ricevute.

Tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati su questo sito internet!

MEMORIAL ANGELO PETRULLI_2023_circolare

PROGRAMMA_PROVVISORIO_6MAGGIO 

MENSA – MEMORIAL ANGELO PETRULLI – GRAVELLONA TOCE – 6 MAGGIO 2023 (google.com)

CAMPIONATI ITALIANI INDOOR E INVERNALI LANCI 2023

 

È iniziata la stagione agonistica 2023 per il Gsh Sempione 82 A.S.D. con i Campionati Italiani Indoor Fispes e Fisdir e i Campionati Invernali Lanci Fispes.

La squadra si presenta all’impianto del Palaindoor di Ancona con dodici atleti che in totale hanno conquistato 10 Titoli Italiani, 1 medaglia d’argento e 5 medaglie di bronzo, conditi da un nuovo record italiano e una nuova migliore prestazione.

I risultati in ordine alfabetico.

Riccardo Bagaini si conferma Campione Italiano della categoria T47 sia nella distanza dei 200m che in quella dei 400m con riscontri cronometrici di conferma per lui;

Stefano Bertola F32 torna a casa con due medaglie di bronzo conquistate nel getto del peso e nel lancio della clava dove chiude con la misura di 10,68m, gareggia anche nel lancio del disco dove però non arriva a podio;

Alla sua prima gara con indosso la maglia blu del Sempione 82, il bronzo di Tokyo 2021 Monica Contrafattto gareggia sulla distanza dei 60m T63 vincendo la medaglia di bronzo;

Stefano Gori non vedente F11 scende in campo in tutte le specialità di lancio. Non sale sul podio anche a causa delle categorie accorpate, con una gara del lancio del disco che non lo lascia molto soddisfatto;

Davide Morana è campione italiano nei 60m T62 chiudendo la gara con il tempo di 7”88 a pochissimo dal record italiano appartenente a Andrea Lanfri, e con un’ottima sensazione per la stagione outdoor che partirà nei prossimi mesi;

Per la categoria F20 gareggia il gravellonese Stefano Morandi che conquista due medaglie: una di bronzo nel getto del peso e una d’argento nel lancio del giavellotto;

Andrea Terraneo T35 conferma i suoi due titoli italiani nelle distanze dei 60m, che chiude in 10”98, e dei 200m;

Nicola Tortora partecipa ad entrambe le manifestazioni con dei risultati che gli lasciano un po’ di amaro in bocca: corre i 60m T54 in cui però viene squalificato a causa di un’invasione di corsia negli ultimi metri di gara quando stava conducendo la sua batteria. Ottiene invece la medaglia di bronzo nel lancio del disco F55 con la misura di 15m, mentre si classifica quarto nel getto del peso;

Sono 3 invece le medaglie d’oro per Nicholas Zani categoria T33: la prima nei 60m, le vere soddisfazioni arrivano nei 200m dove firma il nuovo record italiano con 47”98, e nei 400m dove segna la Miglior Prestazione Italiana chiudendo in 1’30”56.

Gareggiano fuori classifica il danese Kasper Filsoe T46 che vince la sua batteria dei 60m con un tempo di 7”41, e si cimenta anche nella gara del salto in lungo, ma anche il nuovo ingresso in squadra Omar Diabang F57 che  alla sua prima gara ottiene dei risultati molto buoni soprattutto nella gara del lancio del giavellotto e in quella del getto del peso.

Per quanto riguarda invece il campionato Indoor Fisdir a gareggiare nella categoria II1 Junior c’è l’omegnese Fallou Seck che diventa Campione Italiano dei 60m ottenendo il suo miglior risultato sulla distanza con 7”49, mentre nei 200m viene squalificato a causa di un invasione di corsia.

Positiva questa prima trasferta dell’anno, che infonde fiducia per la stagione all’aperto. Il GSH Sempione 82 organizzerà Memorial Angelo Petrulli allo stadio Boroli di Gravellona Toce il 6 maggio 2023.

Si ringraziano gli accompagnatori che hanno reso possibile questa trasferta: i dirigenti Rosario Petrulli, Silvano Bagaini, Elisabetta e Barbara Saccà e i tecnici Flavio Ranghino e Francesco Niccoli.

Gsh Sempione 82 A.S.D. è sostenuto da Fondazione Luigi Orrigoni Trigros, Vinavil, Samlor Enginering e Andrea Laurini Private Banker.